IL PRESIDENTE TRUMP NON SI DIMETTERÀ NÉ VERRÀ RIMOSSO

di Silvano Danesi
Nonostante l’isteria di Nancy Pelosi e le richieste di Hillary Clinton, che si è fatta di nuovo sentire, appoggiando l’idea dell’impeachment, il vicepresidente Mike Pence ha fatto sapere che respingerà le richieste di estromettere immediatamente Donald Trump, mentre i due si sono incontrati e hanno accettato di lavorare insieme per il resto del mandato. La notizia, proveniente da un alto funzionario dell’amministrazione, smentisce le intense speculazioni secondo cui Trump prevede di dimettersi prima dell’inaugurazione di Joe Biden il 20 gennaio.
I due uomini, incontrandosi nello Studio Ovale, hanno convenuto che le persone che hanno fatto irruzione in Campidoglio non rappresentano il movimento “America First” di Trump e si sono impegnati a continuare il loro lavoro a nome del paese per il resto del loro mandato, ha detto il funzionario. È stata una buona conversazione – ha aggiunto il funzionario – in cui Trump e Pence hanno discusso la settimana successiva e riflettuto sugli ultimi quattro anni di lavoro dell’amministrazione.
Nel frattempo va avanti il polverone Dem alla Camera, la quale valuterà la misura domani, secondo un programma diffuso dal leader Dem della maggioranza alla Camera Steny Hoyer.
La manovra, chiaramente propagandistica e tesa soprattutto a soddisfare la sinistra radicale dei Dem, finirà, come è normale che sia, in un nulla di fatto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *